Assumi abbastanza sperma?

Ti senti stanca, stressata, irritabile e infelice? Potrebbe semplicemente essere uno di quei giorni, ma forse la spiegazione è ben diversa.

Se ti recassi dal tuo medico con questi sintomi, la prima domanda che lei ti dovrebbe fare, ma che quasi certamente non ti farà mai è

Assumi abbastanza sperma?

female-doctor-shaking-hands-patient-lying-bed-greeting-cheering-gesture-thankful-handclasp-excellent-treatment-57135510

I benefici nel consumo dello sperma

Siamo bombardate ogni giorno dai consigli di assumere questo e quell’integratore, vitamine, minerali e chi più ne ha più ne metta.

Certo, tutte queste sostanze fanno bene ed il mio consiglio è di curare sempre la tua alimentazione per restare bella e giovane. C’è però una sostanza di cui non si parla praticamente mai e i cui benefici potrebbero superare di gran lunga quelli di tutti gli altri toccasana che assumi…

Sì, ormai hai capito perfettamente: sto parlando dello sperma maschile.

Il liquido seminale maschile è ricco di sostanze nutritive. È composto da una parte cellulare, gli spermatozoi ed una liquida. Gli spermatozoi o cellule germinali maschili costituiscono solamente il 5% del liquido seminale, il restante 95% è costituito da plasma seminale.
Tale plasma contiene diverse sostanze organiche e inorganiche che rappresentano per gli spermatozoi sia una protezione sia un nutrimento, affinché gli stessi possano sopravvivere per il tempo necessario al raggiungimento dell’ovulo da fecondare. Ma anche sostanze benefiche per l’organismo femminile come magnesio, fruttosio, zinco, proteine e moltissimi oligoelementi.

I benefici di queste sostanze sono molteplici.

Lo sperma ha un’azione antidepressiva e ansiolitica

Lo spiega una ricerca della  State University di New York. Lo studio ha evidenziato come il sesso orale sia il miglior rimedio per la depressione femminile, poiché lo sperma contiene sostanze in grado di risollevare l’umore e conciliare il sonno. Inoltre contiene ormoni quali il cortisolo, l’estrogeno e l’ossitocina che hanno effetti antidepressivi.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Archives of Sexual Behavior, spiega che le donne hanno un meccanismo fisiologico che gli permette inconsciamente di sapere se il partner saprà o meno provvedere alla propria prole. I rapporti non protetti dunque sono un “collante” per la coppia, che avrebbe modo di capire fin da subito se la relazione è destinata, almeno dal punto di vista biologico, a durare. Nel caso di donne che hanno rapporti protetti, e non sono dunque esposte allo sperma del partner, potrebbe innescarsi la ricerca di nuovi partner sessuali.

Fare sesso, senza protezione, rende le donne più felici e di fatto aiuta a combattere la depressione. Non solo: un aspetto della ricerca evidenzia come il livello di felicità della donna potrebbe essere correlato alla quantità di sperma in circolo nel corpo della donna.

Lo sperma ha un’azione tonificante e proenergetica

Di certo il fatto che una regolare assunzione di sperma ci possa rendere rilassate e felici è di per sé una ragione sufficiente per non farselo mai più mancare.

Ma i benefici non si esauriscono qui. I giapponesi lo usano da molto tempo anche per la sua azione proenergetica e tonificante: gli ormoni maschili presenti all’interno dello sperma stimolano il rassodamento dei muscoli rendendovi di fatto più sode e snelle, mentre allo stesso tempo aumenta il vostro metabolismo conferendovi maggiore energia e facendovi bruciare più calorie.

Alla faccia del mio dietologo!

Sembra inoltre che abbia un effetto positivo nell’azione riducente della cellulite… ma non fatevi troppe illusioni amiche mie: potrà anche aiutare ma senza fatica e sudore non esistono miracoli.

Lo sperma ha un’azione digestiva ed aiuta a curare gastriti e ulcere

La leggera basicità dello sperma, unita alla presenza di cellule staminali e di sostanze nutritive di alta qualità è un ottimo coadiuvante per quelle di noi che hanno problemi di acidità di stomaco e sono soggette a disturbi come la gastrite… provare per credere!

Migliora la salute durante la gravidanza

Quelle di noi che hanno avuto la gioia di essere madri, con ogni probabilità hanno avuto anche la “gioia” delle nausee mattutine. Molti studi recenti hanno ricondotto questo fenomeno al rigetto da parte del corpo del materiale genetico estraneo presente nel nostro corpo. Fintanto che l’organismo non si è abituato, rigetta “l’invasore” provocandoci quel insistente e costante fastidio.

La soluzione più semplice e senza l’utilizzo di farmaci ci è stata suggerita dall’allergologia.  Quando la donna è incinta, si può insegnare all’organismo ad essere più tollerante al genoma estraneo assumendolo per via orale (mi raccomando porcelline… dev’essere lo stesso sperma che vi ha ingravidato!).

Inoltre, durante la gravidanza, lo sperma riduce il rischio relativo ad alcune patologie che possono insorgere durante questo momento molto delicato: puoi approfondire seguendo il link.

Lo sperma migliora la qualità del sonno

Grazie alla melatonina contenuta

Lo sperma migliora la memoria e l’elasticità mentale

Lo sperma riduce i processi di invecchiamento e atrofia muscolare

Di questo abbiamo già accennato sopra… ma è meglio ribadire.

Lo sperma è un toccasana per la pelle, agisce come abbronzante naturale e protezione per la cute?

Mi dispiace stelle… ma queste sono convinta che siano grossissime bufale! Queste affermazioni circolano in rete, in varie forme, da diverso tempo, ma la verità è che nessuno studio scientifico le ha comprovate. La mia opinione è che siano state diffuse da qualche maschietto amante della pratica per aumentarne… la pratica.

Resta ovviamente il fatto che, anche se probabilmente non ne otterrete alcun beneficio per la salute, potete continuare a farlo per altri benefici… come sentirvi delle brave maialine e fare felice il vostro maschietto arrapato.

Modalità e dosi di assunzione

Le modalità di assunzione dello sperma che conosco sono essenzialmente 3 (ma se ne conosci altre, ti prego, segnalalo nei commenti!): per via orale, per via vaginale e per via anale.

Tutte le modalità sono benefiche per la donna, ma non sono equivalenti.

La quantità di sostanze che il nostro corpo è in grado di metabolizzare varia con la modalità di assunzione. Ovviamente stomaco e intestino sono fatti apposta per l’assimilazione di sostanze nutritive e pertanto l’efficacia dell’assunzione per via orale e anale è superiore all’assunzione per via vaginale.

Per ottenere i massimi benefici del consumo di sperma vi consiglio di assumerlo almeno 4 volte alla settimana se lo fate per via vaginale, almeno 3 volte alla settimana se lo fate per via anale, almeno 2 volte alla settimana se lo fate per via orale.

Va da sé che anche se lo assumete soltanto una volta a settimana per via vaginale ne trarrete dei benefici, semplicemente non otterete il massimo beneficio.

Va da sé anche il fatto che potete variare le modalità di assunzione e quindi ottenere il massimo beneficio anche, ad esempio, assumendolo due volte per via vaginale e una volta per via orale.

E’ importante anche sottolineare che non tutti i benefici sono ottenibili con una qualunque modalità di assunzione. Per i benefici su umore, ansia e metabolismo qualunque modalità di assunzione va benissimo. Per i benefici gastrici lo sperma va assunto esclusivamente per via orale, preferibilmente lontano dai pasti. Anche per l’eliminazione delle nausee mattutine l’assunzione va effettuata esclusivamente per via orale, in questo caso non c’è alcun vincolo sui tempi: prima, durante o dopo i pasti!

Se non siete abituate all’assunzione per via orale (la più efficace) e volete scoprire come renderla piacevole, vi consiglio di leggere immediatamente il mio post su inghiottire lo sperma.

Rischi e controindicazioni

Sebbene i benefici siano innumerevoli, va ricordato che esistono anche alcuni rischi e controindicazioni.

In primis, è rara, ma esistente, l’allergia allo sperma. Se venire a contatto con lo sperma vi provoca fastidiose reazioni, consultate il vostro medico perché potreste presentare questa condizione.

Oltre a questo va ricordato che lo sperma è un veicolo di trasmissione di malattie. Quindi se il vostro partner ha una malattia trasmissibile sessualmente, assumere il suo sperma è totalmente controindicato. Se invece il vostro partner è sano, non c’è nessuna controindicazione.

La soluzione a questo problema è molto semplice: sceglietevi un partner fisso, affidabile e sano e succhiategli ogni goccia di nettare a vostro beneficio!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora sicuramente non vorrai perdere il prossimo: Ingoiare lo sperma

E non dimenticare di lasciarmi un commento!

 

Bibliografia e approfondimenti

http://www.yourtango.com/experts/professor-kimberly-resnick-anderson/10-health-benefits-semen

http://blog.donnamoderna.com/sessoeluna/2012/11/06/effetti-benefici-dello-sperma/

http://www.italiachiamaitalia.it/articoli/detalles/9547/Sesso%20OloOspermaO%20OunOantidepressivoOnaturaleOperOleOdonne.html

5 pensieri su “Assumi abbastanza sperma?”

    1. Ciao Michele, in effetti ci sono un po’ di articoli che andrebbero pubblicati, ma il tempo non è tantissimo.
      Appena riesco a raccapezzarmi pubblico il prossimo!

  1. Cara Sara, mia Moglie ha sempre ipotizzato le tue teorie, e dopo aver letto i tuoi post, dall’euforia, mia ha risucchiato tutto mettendoci tutto l’ Amore che haaaaaa….. …. .. .
    Ti sono molto grato per questo e spero che tu possa dimostrare con varie testimonianze l’ efficacia di ciò che hai scritto.
    In effetti posso garantirti che quando lei mette in pratica ciò che hai suggerito anche tu, il suo stato di salute e benessere è notevolmente migliorato, ed è improvvisamente guarita da una grave forma di colite ulcerosa con la sospensione di farmaci e 3 soli dosi del mio provvidenziale sperma somministrato per via anal;)
    Per Amore questo ed altroooo
    Un beso
    A & P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *